22 maggio, Degustazione "Il Vino in Anfora" Stampa

Le tecniche e le usanze del passato, stanno tornando sempre di più in auge.

Le anfore in terracotta sono state il primo contenitore per il vino fin dai tempi più remoti, basti pensare che i primi reperti risalgono a circa 8.000 anni fa.

All’inizio le anfore venivano utilizzate prevalentemente ed esclusivamente per il trasporto del vino, poi con il passare del tempo furono adoperate anche per la vinificazione per subire poi nuovamente un declino a vantaggio delle tecniche in altri materiali, meno fragili e maggiormente inerti.

Più recentemente però, grazie anche alle nuove tecniche di fabbricazione delle anfore la vinificazione in questo antico contenitore è tornata alla ribalta con rischi inferiori rispetto al passato e, volendo, anche con qualche vantaggio economico, considerando che l’anfora al contrario della botte non risente dei passaggi dei vini e per la pulizia resiste a temperature oltre i 100°.

Coadiuvati dalla presenza di chi si fa paladino di questo ritorno alla tradizione potremo assaggiare ben 9 prodotti ottenuti dalle uve più svariate e provenienti un po' da tutta Italia.

La degustazione, che si svolgerà nei locali del Ristorante Il Cacciatore di Sapori in via Pisorno 62 Tirrenia dalle ore 20,30, sarà abbinata con piccoli assaggi così da verificare l'accostamento di vini così particolari con il cibo locale.

Si ricorda di portare il kit di bicchieri da degustazione per chi ne sia provvisto


Il costo di partecipazione è pari a € 28 per i soci FISAR e € 33 per i non soci. E’ possibile pagare anche con bancomat e carta di credito

Le prenotazioni vanno comunicate ai seguenti riferimenti: